La vita e’ come un grande e grosso unicorno morbidoso.

      Vi sono mai capitate quelle giornate dove vi va tutto male,

vi sentite con la testa per aria e non riuscite a sentire quella sensazione di appartenenza…. A me e’ capitato spesso,specialmente dopo che sono diventata mamma di due splendidi marmocchi. Parliamoci chiaro, si che son  belli, specialmente  quando dormono, ma ti danno anche tanto da fare….

Come madre spesso ti dimentichi di dare priorita’ al tuo corpo e concentri la tua esistenza sul benessere dei tuoi bambini , sulla casa, a volte su tuo marito ,ma poco su di te!

Questo e’ un errore che facciamo tutte fino a che arriva una mattina che ci svegliamo e pare che ci sia arrivata l’illuminazione dal cielo ed entriamo in sciopero.
Diciamo che non bisogna essere cosi estremiste,  basta solo iniziare a prendersi cura di noi stesse , con piccoli passi alla volta.

E come fare?

Dedicando piu’ tempo a quello che ci piace veramente, che sia un bagno caldo o una camminata sulla spiaggia,dobbiamo fare attenzione alle nostre emozioni e non chiuderle in un cassetto, ma accettarle,confrontarle e lasciarle andare.Dobbiamo imparare a dire di no, ma non perche’ non lo vogliamo, ma perche’ in quel momento il nostro tempo e’ piu’ importante.

Non vuol dire esser egoiste ma stando meglio noi stesse faremo stare meglio le persone intorno a noi. Come pensate che i vostri figli,marito,amici si sentano ad avere vicino una persona incavolata,stressata,negativa e depressa??

Fidatevi di me, ci sono passata, mano a mano ho visto allontanarsi le persone perche’ venivo etichettata come quella “negativa” quando io in quel momento avevo bisogno solo di condividere le mie sensazioni e le mie emozioni.

Ma queste emozioni che provavo non riuscivo a liberarle, mi sentivo la vittima, fino a che ho completamente cambiato modo di pensare ed ed ho iniziato a prender la vita in un modo diverso, per la “corna” se vogliamo trovare una metafora e gli ho dato un gran calcio nel sedere.

Il mio  male principale veniva dal dormire 2-4  ore per notte perche’ mio figlio si svegliava ogni 2 ore e lo ha fatto fino a quando aveva 4 anni e mezzo!!! Il non dormire stressa, esaurisce, ti butta giu, non si capisce piu’ niente! E da li un turbine di emozioni contrastanti che mi portavano in una montagna russa giornaliera.

La mia svolta

Grazie a tanta pazienza, di mio marito, e a tanta costanza, la mia, siamo riusciti a far perder quella brutta abitudine a mio figlio. Devo dire un GRAZIE speciale a doTERRA per avermi fatto scoprire questi magici oli che hanno contribuito in modo esaltante nella mia trasformazione da iena a mamma felice. ( leggi di piu’ su quali oli QUI)

Eh si,finalmente il nano dorme 12 ore a notte!!! Considerando che tra due settimane fa 6 anni posso dire che non mi è andata neanche troppo male, ma non augurerei  a nessuno mesi o anni di notti insonni. Il mestiere della mamma è sottovalutato, tutti si aspettando da noi tanto, troppo e noi nel nostro piccolo cerchiamo di accontentare tutti ma alla fine ci dimentichiamo sempre della persona più importante, NOI!

Allora dato che ogni mamma è un piccolo grande supereroe non dimenticatevi di sostenere e supportare le mamme vicino a voi, quando hanno una giornata storta, quando vanno in giro spettinate o chi come me, non si allaccia mai le scarpe perche’ me le infilo sempre all’ultimo momento primo di entrare in macchina!

Siamo super MAMME e super DONNE, abbiamo una capacita’ organizzativa fuori dalla norma,  prevediamo il futuro e siamo multitasking, ovvero facciamo cento cose al secondo!!! Da paura vero? Scommetto che adesso siete tutti invidiosi!

Magari un giorno ci trasformeremo tutte in dei bellissimi Unicorni colorati e morbidosi e prenderemo in giro il mondo cavalcando arcobaleni.

Nel frattempo che aspetto la trasformazione, continuo a cospargere me e la mia famiglia di oli essenziali doTERRA, compagni indiscutibili di questa magnifica avventura .

 

 

 

 

 

Rispondi